Le Stanze del Sé

VINTULERATEATRO
COMPAGNIA VINCITRICE DEL BANDO  RESIDENZE CREATIVE
|
Santibriganti Teatro  anno 2012
Al TEATRO GARYBALDI   | Via Garybaldi 4    Settimo Torinese (TO)

LE STANZE DEL SÉ
 ispirato a :  il Castello  di Franz KAFKA
CON  : Paola Tortora, Simonetta Ainardi, Teodoro Bungaro, Maurizio Pavese, Giovanni Ragni, Stefania Silengo.
A CURA DI :  PAOLA TORTORA 

Era sera tarda quando K . arrivò.  Il paese era sprofondato nella neve.
K . sostò a lungo sul ponte di legno, che dalla strada maestra conduceva al paese
e guardò sunel vuoto apparente.”

Il Castello, come quasi tutta l’opera di Franz Kafka, si rivela suscettibile di infinite interpretazioni e variazioni di senso. In questa versione, il signor K è  “disegnato” come un uomo qualunque, in lotta per l’impossibile, ma proprio per questo, un  uomo straordinario, che si avvia per un viaggio interiore fantastico e senza fine.
L ’azione, ancora una volta , VintuleraTeatro l’affida ad  un sogno, che, come tutti i sogni, rivela l’altro volto della vita reale, in modo a volte chiaro e cristallino, a volte “oscuro ed insolubile”…
Incompiuto il romanzo, incompiuta l’azione, che resta sospesa nel susseguirsi di bizzarre frivolezze e profonde riflessioni. Un labirinto che apre la strada ad un moto frenetico e poetico che dalle Stanze del quotidiano vivere, giunge a quelle dell’inconscio, in cui divieti e permessi si susseguono irrefrenabili.
Non si conosce il prima né il dopo, della storia del signor K., ma solo il presente, quello di un uomo alle prese con se stesso, sradicato , disorientato da una società ormai emblema dell’incertezza,  “dove essere liberi può voler dire perdersi “...

Questa è una delle variazioni sul tema del Castello di Franz Kafka esplorata da VintuleraTeatro,  che proseguirà ancora verso ulteriori trasformazioni.
Ogni volta il signor K è un attore diverso, così come diversi sono gli abitanti-attori della scena che lo travolge. In ogni versione si ricuce una partitura drammaturgica e di scena adeguata al momento, che, coerentemente, non conduce mai ad una possibile via d’uscita, lasciando sempre lo stesso suggerimento:  continuare a …“crederci e….. andare avanti”.
Le Scene, i  Costumi,  gli Oggetti e le Musiche sono realizzati e scelte  da VintuleraTeatro Alcuni Oggetti di scena sono stati gentilmente forniti da Santibrigantiteatro
VintuleraTeatro ringrazia vivamente e particolarmente  SantibrigantiTeatro per l’attenzione rivolta a questa ricerca.

Le stanze del sè (1)
Le stanze del sè (2)
Le stanze del sè (6)
Le stanze del sè (3)
Le stanze del sè (5)
Le stanze del sè (4)
Le stanze del sè (7)
Le stanze del sè (8)
Le stanze del sè (10)
Le stanze del sè (9)