MACHABǼÒRUM

Rito ironico-funereo-macabro-comico a tratti prefico
per “Il Povero Piero”

Studio Laboratorio ispirato a IL POVERO PIERO di Achille Campanile
Per la Compagnia la CORTE DEI FOLLI – Fossano (Luglio 2018)
Ideato e diretto da Paola Tortora

Nel MACHABǼÒRUM antichissimo cerimoniale funebre,
con grande leggerezza i dignitari lasciavano uno dopo l’altro il ballo a simboleggiare che la sorte della dipartita tocca a tutti;
in molte immagini relative a queste funzioni, umani e scheletri danzano insieme.
Vita e morte si intrecciano in un rituale senza fine.
Anche Campanile nel ‘Povero Piero’, fa dialogare queste due misteriche dimensioni attraverso una continua danza,
in questo caso fatta di buffe espressioni, gesti, sospiri, voci, parole,
equivoci e accadimenti, intrisi anche, di forte umorismo, surreale e dissacrante.
Una tragi-commedia macabro-comica sul forte contrasto tra
l’ illusoria leggerezza dell’esserci …per sempre, ed il pesante arcano del non esserci …mai più.
Ma le due opposte dimensioni Campanile non le separa mai, anzi, attraverso un continuo interscambio, una fa visita all’altra trovando contatto paradossalmente, proprio nelle linee di confine : vita/morte, superficie /abisso, luoghi comuni /indicibile, ipocrisia/sincerità, sacro/profano, indifferenza/pateticità e tanto altro ancora, ed infatti è il paradosso a far da padrone in tutta l’Azione.
Indagando tutti questi temi, in un contesto atemporale, il lavoro darà vita ad una particolare sperimentazione che non utilizzerà, come di solito accade, il passato come fonte per il futuro, bensì il contrario vedrà un testo del ‘900, come fonte per l’Origine: il mito, il rito, il coro.
Sullo sfondo di tutto questo… un chiaro obiettivo :
riflettere attraverso il RIDERE.

MACHABǼÒRUM (1)
MACHABǼÒRUM (2)
MACHABǼÒRUM (3)
MACHABǼÒRUM (5)
MACHABǼÒRUM (4)
MACHABǼÒRUM (6)
MACHABǼÒRUM (7)
MACHABǼÒRUM (8)
MACHABǼÒRUM (10)
MACHABǼÒRUM (9)